Figo! Ora lo faccio anche io con mia mamma!

Fools Journal

Mamma e figlia: stessa posa, stessi vestiti, stesso ambiente. Notate le differenze? Ecco il simpaticissimo progetto della fotografa Carra Sykes intitolato “Like Mother Like Daughter“, in cui gioca con sua madre in una serie di foto dal sapore nostalgico, romantico e che nella sua semplicità riesce nell’intento di strappare un sorriso.

Like-Mother-Like-Daughter11-640x448Like-Mother-Like-Daughter-640x857

Like-Mother-Like-Daughter3-640x448Like-Mother-Like-Daughter4-640x857Like-Mother-Like-Daughter5-640x857Like-Mother-Like-Daughter6-640x448Like-Mother-Like-Daughter7-640x448Like-Mother-Like-Daughter8-640x857Like-Mother-Like-Daughter9-640x857Like-Mother-Like-Daughter10-640x448

http://carrasykes.com/

View original post

Our Christmas Playlist

Xmas is coming! ❤

Merry Christmas!  We have been enjoying the season immensely with all sorts music and good cheer.  Last year we shared our favorite Christmas tunes and this year we have more to add to the mix!  Our new favorite Christmas songs this holiday season have been from Branches, Beta Radio and Kings Kaleidoscope. Honestly, even the grinchiest Grinch should be able to enjoy this genuinely awesome music. Check out our favorite songs and make sure to download each band’s Christmas EPs to get into the holiday spirit!

 

 

 

byPaige

View original post

Le sfere colorate che hanno invaso Lione!

che belle mi sarebbe piaciuto esserci..

Fools Journal

Dal 6 al 9 novembre scorso la città di Lione si è illuminata per quattro notti consecutive grazia alla “Festa delle Luci” (“Fête des Lumières” in francese), il tradizionale evento artistico che attraverso installazioni, arti plastiche e riproduzioni video è capace di valorizzare l’eccezionale patrimonio architettonico della città. Una delle opere più riuscite è stata senza dubbio quella del collettivo canadese Lucion Media, il quale ha realizzato delle meravigliose sfere colorate e di diversa gradazione luminosa nel giardino della Grande Côte. Le sfere, in tutto 12, sono riuscite a creare un’atmosfera onirica, da fiaba, grazie anche al loro contenuto: delle proiezioni di uccelli, nidi e gabbiette che facevano letteralmente “volare” con l’immaginazione.

shadows01shadows03shadows04shadows05shadows022shadows0203http://www.lucionmedia.ca/en/index.html

View original post

La Cecenia dell’Islam e delle ragazze

🙂

Fools Journal

Goodbye My Chechnya” è l’interessantissimo reportage sulla Cecenia della fotografa moscovita Diana Markosian, la quale ha indagato il processo di islamizzazione che il paese sta vivendo a seguito della fine della guerra con la Russia. La Markosian, da sempre interessata alle vicende delle popolazione cecena e in particolare a quella delle donne – figlie della guerra, inoccupate, incastrate in matrimoni poligami ma con una forte motivazione a costruirsi un futuro – non è stata una semplice turista: ha fatto di Grozny la sua casa e della vita delle sue donne il punto focale del suo obiettivo. E il racconto fotografico che ne esce è potente, intenso e molto comunicativo.

cecenia15cecenia1cecenia5cecenia2cecenia4cecenia3cecenia7cecenia6cecenia8cecenia9cecenia10cecenia11cecenia13cecenia12cecenia14http://dianamarkosian.com/

View original post

Il Giappone s’illumina d’inverno!

Che bellooo!! ^_^

Fools Journal

In caso andaste in Giappone, avete tempo fino al prossimo 31 marzo 2013 per visitare una delle più belle installazioni luminose mai realizzate. A Kuwana, sull’isola di Nagashima, è stato infatti realizzato un tunnel completamente ricoperto da milioni di LED colorati, i quali danno vita ad uno spettacolo luminoso incredibile. L’installazione, dal titolo Winter Illuminations, si trova in un giardino botanico chiamato “Nabana no Sato”, il quale è stato interamente decorato di questo light show e riprende il tema della natura: camminandoci all’interno, si entra in una nuova dimensione, silenziosa e mistica, che rende l’esperienza irripetibile. Ecco alcune immagini del tunnel e di altre parti del giardino.

http://www.nagashima-onsen.co.jp/nabana/illumination/index.html/

View original post

Il non voto

ad minkiam

La maggioranza dei siciliani non è andata a votare, ma sarà ugualmente governata. Da un governo di altri, eletto da altri. Se il proposito di chi non vota è tirare una bordata alla politica, depotenziarla, dequalificarla, il risultato è (sempre) l’esatto contrario: nei suoi nuovi confini, più ristretti, la politica può ugualmente sommare i voti che le restano dentro il cerchio magico del cento per cento.

Chi è andato a votare, per quanto minoranza, pesa come una totalità. E chi non ha votato, per quanto maggioranza assoluta, pesa meno della più insignificante delle listerelle del nostro comicissimo paese (per fare solo tre nomi Popolo dei Forconi, Piazza Pulita e Sturzo Presidente).

Di peggio, nel bilancio di chi non vota, si può aggiungere questo: che grazie all’astensione di massa, per vincere e per governare bastano meno voti, sempre meno voti. Lo stesso numero di voti che non erano sufficienti…

View original post 65 altre parole