Ma che vuol dire?

Ieri abbiamo ospitato un’amica della mia coinquilina che è tornata dopo un anno dal Congo.
E ci ha raccontato molte cose interessanti, tra le molte cose si è parlato di “razzismo al contrario”.

Al che..mi viene da riflettere ma che vuol dire “razzismo al contrario”?? Come se razzismo volesse dire discriminare persone di colore!! Bah, cioè sono perfettamente cosciente che anche io avrei usato quel termine, non voglio puntare il dito su nessuno in particolare. Io voglio puntare il dito proprio su tutti noi, su tutta la società occidentale.

Perché diciamo “razzismo al contrario”? Quando basterebbe solo il termine “razzismo”? Dato che “razzismo” vuol dire “discriminare una persona per la sua razza”, non “discriminare le persone di colore” o anzi precisiamo meglio “discriminare le persone non bianche”. Diciamo “razzismo al contrario”, perché siamo degli egocentrici del cazzo e pensiamo che tutti ruoti intorno a noi. Perché da noi il razzismo è contro i “non bianchi”, quindi se un bianco viene discriminato è razzismo “al contrario”. Bah! Siamo veramente ottusi.

E poi ragionavo, anche su un altro pensiero: siamo noi quelli sviluppati e civilizzati e dobbiamo aiutare i poveri del terzo mondo sottosviluppati e arretrati. Ma poi cosa vuol dire sviluppati e civilizzati? Con che parametri stabiliamo se un paese è sviluppato e civilizzato? Ovviamente tutti parametri nostri! OVVIO! Ma quindi mi viene da chiedere, ma questi paesi sono davvero sottosviluppati e arretrati? Per i nostri standard sì, ma magari non lo sono davvero. Nel senso che magari loro stanno bene così. E allora perché dobbiamo biasimarli? Perché dobbiamo biasimarli se preferiscono andare dallo stregone piuttosto che all’ospedale? Perché dobbiamo biasimarli se pensano che la scuola non sia importante? Magari da loro saper leggere e scrivere non è importante, non gli serve nella vita..

Io sono dell’idea che uno deve vivere come meglio crede. Non esiste un modo giusto assoluto di vivere. Ognuno deve trovare il modo di vivere migliore per sé.

Invece noi occidentali crediamo ancora che il nostro sia il miglior modo di vivere e vorremo che tutti vivessero come noi. Non lo facciamo con cattiveria, anzi! Noi pensiamo davvero di voler fare del bene. Ma non riflettiamo sul fatto che se per noi è quello il “vivere bene”, per altri potrebbe non esserlo.

Ora non sto dicendo che non bisognerebbe aiutare l’Africa, però neanche forzali a vivere un modello di vita che non gli appartiene e che forse neanche vogliono…

MN

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...